Image

Aramu, tecnica e fantasia. Perché può essere decisivo in questo Bari

Mattia Aramu è uno degli ultimi arrivati in casa Bari. Prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione, con questa formula è stato trovato l’accordo con il Genoa. Certamente una prospettiva che farebbe felice tutti: il Bari, desideroso di riprendersi quanto sfuggito lo scorso giugno, e Aramu che – possibilmente da protagonista – spera di ritornare in quella massima serie già vissuta ai tempi di Venezia.

19’ giocati contro la Ternana prima della sosta. Un periodo di stop che sarà molto utile al fantasista piemontese per entrare a pieno regime negli schemi di mister Mignani.

Aramu è stato voluto proprio dal tecnico che lo ha già allenato nella stagione 2018/19 a Siena in serie C. Esperienza da vendere che farà sicuramente bene alla compagine del ds Polito. Infatti, negli ultimi tre anni Aramu ha ottenuto due promozioni in serie A, una con il Venezia e l’anno scorso con il Genoa. Un habitué, insomma, Aramu. Il trequartista garantisce tanto ai meccanismi biancorossi. E’ infatti un calciatore molto duttile e tecnico, può essere utilizzato in ogni zona dell’attacco, pur nascendo essenzialmente come trequartista alle spalle delle punte, tanto da poterlo definire il classico numero 10.

E’ un sinistro naturale, Aramu, in grado di partire dalla fascia destra per accentrarsi e calciare in porta. Non disdegna di agire anche sulla fascia sinistra. Sicuramente darà un grosso contributo alla causa Bari. E i tifosi sono smaniosi di ammirarlo.

FONTE: https://www.tuttobari.com/