Image

Aramu parla per la squadra: “Siamo ancora vivi, non ci arrendiamo”

Il capitano del Venezia Mattia Aramu, tramite il sito ufficiale dei lagunari, ha rilasciato delle importanti dichiarazioni sul pessimo momento che sta vivendo il Venezia, che con la sconfitta rimediata allo Juventus Stadium quest’oggi vede avvicinarsi sempre di più lo spettro della retrocessione.

Il numero dieci veneziano ha analizzato la prestazione della sua squadra, e il suo personale momento dichiarando che, seppur poche, le speranze di potersi salvare sono ancora vive nella testa dei suoi compagni di squadra, e che il Venezia farà di tutto per salvarsi.

Di seguito le dichiarazioni di Aramu, riportata da Tuttomercatoweb.com:

“Oggi abbiamo sicuramente mostrato di essere vivi, di non esserci arresi. Abbiamo giocato con personalità e intensità, mantenendo il possesso palla. Un pareggio sarebbe stato meritato, due gol subiti su palla inattiva fanno male: quest’ultimo punto è qualcosa su cui dobbiamo lavorare di più in allenamento.

Per quanto mi riguarda, sono stati mssi difficili in cui non sono riuscito a trovare il gol. Mi sono sempre messo a disposizione dei miei compagni nonostante questo, continuando a lottare. Mister Soncin ci sta dando coraggio, portando anche qualche novità tecnica: lavoriamo tutti per il comune obiettivo della salvezza ad ogni costo.”