Image

Di Lorenzo: “Se la matematica non ci condanna, ci crediamo”

Il terzino dell’Empoli, Giovanni Di Lorenzo, ha commentato la sconfitta contro il Bologna ai microfoni di Radio Lady: “Sicuramente sappiamo che dopo la sconfitta di oggi sarà difficilissimo. Fino a quando la matematica non ci condannerà scenderemo sempre in campo per fare il risultato. Se arriverà la retrocessione okay, ma finché ci saranno punti da conquistare ci crederemo fino alla fine”.

Cos’è successo nella ripresa? “Siamo rimasti negli spogliatoi, non siamo rientrati. Sapevamo che loro sarebbe ripartiti forte. Lo hanno fatto e non abbiamo retto la loro pressione. Non siamo stati bravi a reagire e a sfruttare i contropiedi. Dispiacere, la responsabilità è nostra: siamo qui a commentare un’altra sconfitta. Ci dispiace anche per i tifosi che sono venuti a Bologna a sostenerci”.

Sulla convocazione in Nazionale: “Sono contento per quello, ma il risultato di oggi mi lascia dispiaciuto. Ci tenevamo a far bene oggi e sapevamo che sarebbe stata una partita fondamentale”. E’ un problema fisico quello dell’Empoli? “Fisicamente stiamo bene, non siamo riusciti a contenerli nella ripresa come ho detto prima. Penso che la squadra da quel punto stia bene. Cercheremo di preparare la partita con la Fiorentina nel migliore dei modi”.