Image

Fabiano Parisi: “Per l’Avellino ho giocato senza pensare ai soldi. Capuano un maestro”

Fabiano Parisi, esterno dell’Empoli, ha rilasciato dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport, parlando del passato, dell’Avellino, i suoi modelli, suo padre e il rapporto con mister Capuano.
Queste le sue parole:

“Sono da sempre tifoso dell’Avellino, giocare per quella maglia mi dava enormi soddisfazioni. I soldi venivano in secondo piano. Potevo svincolarmi l’anno dopo la promozione in Serie C, ma ho accettato di restare per amore di questi colori. Sono importanti certo, ma è più importante essere felici dove si gioca, come lo sono qui a Empoli ora. Il mio sogno è sempre stato quello di fare il calciatore. Non è stato un percorso facile. Ma grazie a tante persone ce l’ho fatta. Lo devo soprattutto a papà Carmine, che era il primo che ci credeva. E’ mancato un mese prima del mio esordio in Serie A. Il destino ha voluto così. Ma io penso che da lassù mi stia guardando. Di certo, tutto quello che faccio è anche per lui.”

“Capuano diceva che solo Theo Hernandez era migliore in Italia: Lo diceva spesso anche a me. Ho un rapporto speciale con il mister, lo sento ancora dopo ogni mia partita. Credo che sia un allenatore di grandissimo livello, mi ha aiutato molto sotto l’aspetto tattico”.

Sul futuro:

“In futuro meglio una big italiana o di Premier League? Non fa differenza. L’unica cosa importante sarà che la squadra dove vado creda davvero in me. Perché a me interessa giocare. Mi fa piacere l’interessamento di tante squadre, ovvio, ma sono concentrato sull’Empoli e la salvezza. Ogni giorno lavoro duro e cerco di diventare più bravo. Riparliamone a giugno, dopo aver salvato l’Empoli, a cui sono molto riconoscente”

Sulla Nazionale:

“Sarebbe un sogno partecipare ai mondiali. In Qatar tifavo per l’Argentina, tifo Messi, mi emoziona vederlo giocare. Io cercherò di migliorare sempre per farmi trovare pronto se Mancini mi dovesse chiamare. Devo meritarlo facendo bene a Empoli”.

Il modello:

“Theo Hernandez? Anche, ma non ne ho uno in particolare. Studio tutti, anche quelli del passato coi video, come Roberto Carlos. Mi piace Jordi Alba”.

FONTE: tuttoavellino.it