Image

Faraoni: “Le squadre iniziano a rispettarci. Sconfitta che non deve preoccuparci”

A margine della sconfitta interna contro la Sampdoria, l’esterno del Verona Marco Davide Faraoni è intervenuto ai microfoni del canale ufficiale gialloblù. Di seguito le sue dichiarazioni.

Una sconfitta che ci può stare nel vostro percorso di crescita.
“Incontreremo ancora partite così. A volte giochi bene e perdi, altre volte non meriti e vinci. Sono cose che succedono, ma non dobbiamo abbassare la testa o preoccuparci. Sarà ancora lunga, la Serie A non è facile e lo sapevamo. Le squadre iniziano a rispettarci e a capire che siamo una squadra solida”.

La sensazione è che la Samp abbia giocato la partita su di voi.
“Il mister ci aveva detto quanto Ranieri fosse bravo su questo aspetto. Anche quando lanciano una palla in avanti sono bravi ad accorciare e non ti permettono di giocare”.

Il mister ha detto che bisogna accettare questa sconfitta e ripartire con spirito battagliero.
“È vero. Sono incidenti di percorso: ricordiamo che siamo il Verona, che a inizio anno nessuno credeva in noi e che stiamo facendo quello che stiamo facendo a testa alta, e questa è la nostra forza”.

Sabato si gioca già a Firenze.
“Dobbiamo restare a sereni, se iniziamo a perdere due o tre partite che facciamo? Sappiamo qual è il nostro obiettivo, siamo un bel gruppo e abbiamo tutte le possibilità di fare una bella partita sabato”.

E fin qui il ruolino è stato straordinario.
“Per questo dobbiamo stare tranquilli fino a un certo punto per la sconfitta, ma dobbiamo essere molto più affamati per conquistare qualcosa di importante a Firenze”.