Image

Francesco Pio Esposito: il talento su cui l’Inter ha vinto la scommessa

Una stagione da incorniciare quella di Francesco Pio Esposito che continua la tradizione di famiglia all’interno del settore giovanile dell’Inter. Il giovane classe 2005 ha compiuto, senza passare per l’Under 18, il salto di categoria dall’Under 17 direttamente fino in Primavera, scommessa vinta ancora una volta da Roberto Samaden. L’inizio non faceva presagire un epilogo del genere con la formazione di Cristian Chivu a lungo invischiata nelle prime battute di stagione nella lotta per non retrocedere, ma in questo 2023 i nerazzurri, campioni d’Italia in carica, hanno trovato il modo di raddrizzare un’annata fino a quel punto da dimenticare.

È proprio Esposito il principale artefice di una risalita che sta portando l’Inter ad un insperato inseguimento ai play-off, che a 2 giornate dal termine del campionato distano solo 3 punti. Il suo girone di ritorno dice 11 gol in 15 partite, che hanno portato in dote 28 punti utili prima per uscire dalla zona calda della classifica e poi per rincorrere incredibilmente le fasi finali. Il rendimento eccezionale avuto in questa seconda parte di stagione ha proiettato il ragazzo addirittura in quinta posizione all’interno del nostro Ranking Under 18, ma ha anche attirato l’attenzione degli addetti ai lavori.

Già dalla partita con la Sampdoria, Esposito non era a disposizione di mister Chivu perché convocato dal Ct dell’Under 20 Carmine Nunziata per il Mondiale in Argentina. Se da una parte c’è ovviamente un po’ di rammarico in casa nerazzurra per non poter usufruire dell’uomo in più di quest’impressionante rimonta in campionato nel rush finale e per gli eventuali play-off scudetto, dall’altra non può che esserci soddisfazione per aver lanciato dopo Salvatore e Sebastiano anche il più piccolo dei tre fratelli, tutti passati per il vivaio nerazzurro.

FONTE: tuttomercatoweb.com