Image

Gennaro Tutino in gol con il Cosenza

Termina in pareggio l’amichevole dei Lupi che rispondono colpo su colpo alla formazione di Serie A: a segno Tutino, Zilli e Voca

Gol, divertimento e spettacolo al “Benito Stirpe” tra Frosinone e Cosenza. L’amichevole termina con il punteggio di 3-3, con i Lupi che hanno risposto colpo su colpo alla formazione di Serie A.

Eppure la gara inizia in salita: dopo appena tre minuti i padroni di casa approfittano di uno svarione in disimpegno del Cosenza e Harroui si presenta a tu per tu con Micai e non sbaglia. Al 20′ il raddoppio dei padroni di casa: azione insistita sugli sviluppi di un corner, cross dalla destra di Baez e colpo di testa di Borrelli sul secondo palo.

Al 25′ però i Lupi riaprono il match con una manovra avvolgente, suggerimento sul secondo palo di Calò, palla in mezzo di Arioli, ci prova Zuccon ma il tiro è respinto, come un falco però arriva Tutino che con freddezza insacca.

La gara si mantiene vivace, con azioni da ambo le parti. Il risultato però non cambia fino al 65′: Zilli, appena entrato, raccoglie un traversone dalla sinistra e di testa spedisce all’angolino. Il Frosinone si riporta in vantaggio al 73′ quando Baez si fa trovare in mezzo all’area di rigore e di sinistro trova il gol, spezzando di fatto un equilibrio che vedeva il Cosenza giocare con personalità.

Eppure i rossoblu continuano a pressare alto e su una palla riconquistata all’82’ è Voca a farsi trovare ai venti metri, destro secco all’incrocio dei pali da applausi.

Buona prova quindi per il Cosenza, che certo non è ancora al 100% della condizione ma dimostra voglia, spirito di abnegazione e soprattutto una manovra che porta a costruire diverse azioni da rete.

Il tabellino del match:

FROSINONE (4-3-3): Turati (44’ st Palmisani); Oyono, Monterisi (29’ st Szyminski), Romagnoli, Marchizza (44’ st Klitten); Gelli (29’ st Bidaoui), Mazzitelli (33’ st Kujabi), Harroui (44’ pt Brescianini); Baez (33’ st Selvini), Borrelli (19’ st Cuni), Kvernadze (19’ st Garritano). A disposizione: Pahic, Macej. Allenatore: Di Francesco.

COSENZA (4-2-3-1): Micai; Martino (24’ st Rispoli), Meroni, Venturi (1’ st Cimino), D’Orazio (29’ st Rigione); Zuccon, Calò (33’ st Maresca); D’Urso (38’ st Finotto), Tutino (19’ st Voca), Arioli (8’ st Zilli); Mazzocchi. A disposizione: Lai, Marson, Occhiuto, Maresca, Cubretovic. Allenatore: Caserta.

Arbitro: sig. Marinelli di Tivoli (Roma); assistenti: sigg. Stefano Del Giovane di Albano Laziale (Roma) e Pietro Dei Giudici di Latina; Quarto Ufficiale Luca Massimi di Termoli (Cb).

Marcatori: 2’ pt Harruoi (F), 20’ pt Borrelli (F), 25’ pt Tutino (C), 20′ st Zilli (C), 28’ st Baez (F), 37’ st Voca (C).

Note: spettatori totali: 1.115 (di cui 66 ospiti); totale incassato euro 7.813; angoli: 6-3 per il Frosinone; ammoniti: 37’ pt Calò (C), 42’ st Arioli (C) recuperi: 2’ pt;

Foto: ilcosenza.it