Image

Grigoris Kastanos, il Bernardo Silva della Salernitana

Tra i migliori già nella prima parte della scorsa stagione, quando la Salernitana collezionava sconfitte in serie, poi protagonista della seconda parte con una punizione bellissima da tre punti contro il Verona, Grigoris Kastanos è stato riconfermato la scorsa estate, quando i granata lo hanno prelevato a titolo definitivo dalla Juventus. Ha trovato però inspiegabilmente poco spazio ad inizio stagione, nonostante le buone prestazioni quando chiamato in causa. A gennaio era sul punto di lasciare i granata ma alla fine è rimasto e, con l’arrivo di Sousa, si è ritagliato quello spazio che meritava. Il Bernardo Silva della Salernitana (così chiamato dal tecnico portoghese) si è ritrovato a giocare anche sulla fascia destra, in un ruolo poco congeniale ma in cui ha giocato ottime partite, come quella di Torino. In gol già alla seconda partita col tecnico lusitano, contro il Monza, ha chiuso poi il cerchio nella sfida con l’Udinese, l’ultima stagionale all’Arechi, segnando un altro bellissimo gol, con un sinistro a giro che ha rimesso in gara la Salernitana e ha dato il via alla rimonta.

FONTE: tuttosalernitana.com