Image

Il Bari ha le forze giuste per puntare alla A: Dorval, Esposito e Folorunsho

Con la vittoria sulla Reggina il Bari ha blindato il terzo posto e dunque la qualificazione diretta alle semifinali dei playoff di Serie B. I galletti, dopo la gara contro il Genoa che chiuderà la regular season, potranno concentrare tutte le energie sulle gare che decreteranno la terza squadra, dopo Frosinone e Grifone, che sarà promossa in Serie A.

In questa fase finale, i biancorossi potranno contare su tre veri e propri rinforzi: giocatori che si sono visti meno nell’ultimo periodo ma che, adesso, potranno dare una mano a spingere il Bari in Serie A.

Il primo nome è quello di Mehdi Dorval. L’ex Cerignola, dopo un periodo di adattamento iniziale (soli 80 minuti nelle prime undici giornate di campionato), è diventato un insostituibile: nelle successive undici giornate, il franco-algerino è sempre sceso in campo e solamente una volta partendo dalla panchina. In questo periodo, Dorval ha giocato sia da terzino sinistro che da terzino destro, riuscendo a dare un contributo importante alla squadra. Dopo la ventiduesima giornata, però, il nazionale algerino ha disputato solamente 150 minuti in quindici gare, non partendo mai dal primo minuto. Con l’infortunio di Pucino, adesso Dorval ha l’opportunità di riprendersi il Bari e la fascia destra con la sua rapidità e imprevedibilità.

Anche Michael Folorunsho può essere considerato un vero e proprio rinforzo. L’ex Reggina, uno dei giocatori simbolo di questo Bari, ha dovuto saltare nove partite per colpa di un infortunio al ginocchio. Il classe ’98, autore di 8 gol in campionato finora, sta combattendo con un’infiammazione, ma la sua condizione, come dichiarato da lui stesso, migliora settimana dopo settimana. Recuperarlo appieno sarebbe un vantaggio determinante per Mignani dato lo strapotere fisico del centrocampista e il suo feeling con il gol.

In attacco, invece, l’uomo in più può essere proprio Sebastiano Esposito: l’ex Inter, dopo un inizio scoppiettante con due reti, ha passato un periodo in panchina che ha rallentato la sua crescita all’interno della squadra. Mignani, però, lo ha schierato titolare nelle ultime quattro partite: il numero 9 ha risposto con un gol e un assist, dando così una grande risposta e soprattutto una grande speranza per i playoff.

FONTE: tuttobari.com