Image

La coppia difensiva Romagnoli-Casale è da Nazionale, ma non nei piani di Mancini

La coppia difensiva Romagnoli-Casale continua a far bene. Numeri da Nazionale quella dei due italiani ma per ora non sono nei piani del ct

Una pausa arrivata tra mille dubbi, soprattutto per quello che essa stessa rappresenta, ma che permetterà a molte squadre di riprendere fiato e recuperare gli infortunati. Tra queste anche la Lazio potrà usufruire della sosta per riavere al 100% giocatori di importanza assoluta come Lazzari, Zaccagni e ovviamente Immobile. Sarà fondamentale per Sarri riavere le pedine più importanti nel suo scacchiere. In questa prima parte di stagione, al fronte di un attacco che già la scorsa stagione è stato altamente prolifico, le prestazioni del reparto di difesa non possono passare inosservate. Romagnoli è diventato già leader della difesa è stato affiancato nelle prime uscite da Patric. Il posto dello spagnolo (complice anche qualche infortunio) è stato preso da Casale. La coppia formata dai due difensori italiani sta rispondendo al meglio.

Esordio in coppia la prima volta in Lazio-Udinese. Sei le partita giocate insieme da Romagnoli e Casale. Il dato in merito ai gol subiti quando i due sono stati chiamati in causa contemporaneamente tuttavia non rende merito al loro lavoro. Sono stati incassati infatti sei gol, arrivati tuttavia solo nelle partite contro Salernitana e Juventus. In quattro occasioni (Udinese, Atalanta, Monza e Roma) la Lazio ha chiuso con la porta inviolata la propria partita.

I numeri della coppia azzurra, che ha permesso alla Lazio di essere la seconda miglior difesa del campionato, meriterebbe un occhio di riguardo dalla Nazionale. Il ct Mancini, tuttavia, non ha trovato spazio per Casale e Romagnoli. L’ex scaligero sogna ancora la prima chiamata mentre Romagnoli vuole a tutti i costi riprendersi la maglia azzurra. La strada da fare probabilmente è ancora lunga ma chi ben comincia è a metà dell’opera e i due difensori hanno cominciato benissimo.

FONTE: cittaceleste.it