Image

L’ottima prestazione di Luigi Sepe non basta ad evitare la sconfitta

Così come accaduto la settimana scorsa, anche stavolta Luigi Sepe è uno dei migliori in campo. Chi ci legge con costanza sa perfettamente che lo abbiamo criticato nel recente passato per alcun errori anche gravi che hanno tolto punti alla Salernitana e certezze alla retroguardia, ma stavolta è doveroso rimarcare la bontà della sua prestazione a cospetto di un avversario che non ha chiuso prima la contesa soprattutto grazie ai suoi interventi. Nel primo tempo è stato semplicemente miracoloso su Kouamè, una parata di puro istinto frutto anche della velocità con cui ha chiuso lo specchio della porta immolandosi letteralmente. E anche nella ripresa ha salvato il salvabile opponendosi ad una maligna conclusione di Ikonè da distanza ravvicinata, ma anche a un destro pericoloso di Saponara. Solo un errore di Radovanovic lo ha costretto ad arrendersi e ad alzare bandiera bianca, ma il suo voto in pagella resta decisamente positivo. Forse il più alto di questa stagione.

FONTE: tuttosalernitana.com