Image

Mario Giuffredi sugli assistiti alla Fiorentina: “Ranieri è sottovalutato, ha dimostrato di valere la Fiorentina. Biraghi? Per lui parlano i fatti”

Agente di Luca Ranieri, Mario Giuffredi analizza la situazione del difensore della Fiorentina a Radio Bruno. Il procuratore gestisce anche gli interessi di Cristiano Biraghi, capitano viola. Ecco cosa ha detto: “Partiamo dal presupposto che la Fiorentina ha sempre creduto nel calciatore. Sia barone che Pradè mi hanno sempre detto che la volontà era quella di trattenerlo, questo va chiarito. Luca è stato molto bravo a credere in se stesso, non è facile ottenere fiducia quando parti dalle retrovie e scalare gerarchie non è facile rimanere sul pezzo quando non si gioca. Lui si è dimostrato un professionista esemplare e ha dimostrato di essere da Fiorentina, quando è stato chiamato in causa”.

E ancora: “L’esperienza di Salerno per lui è stata importante, lo ha formato e preparato alla Fiorentina. E’ stata la sua prima esperienza in A. Ha giocato con Lazio e Juventus in trasferta ed ha dimostrato di avere tanta, ha offerto prestazioni. Io lo reputo sottovalutato, è del ’99. Non è molto appariscente ma concreto, è intelligente tatticamente, ha carattere. E’ duttile, può ricoprire più ruoli. Ora aspettiamo di finire l’anno per parlare del futuro. La Fiorentina si gioca ancora tantissimo. La dirigenza viola ha sempre dimostrato di essere riconoscente ai giocatori, questo l’ho visto sempre con Biraghi. Oggi però testa a finire bene la stagione”.

“Biraghi? Nella vita mi hanno insegnato che le chiacchiere stanno a zero. Contano i fatti: ha fatto 12 assist in stagione, non so chi in Europa abbia ottenuti questi numero, che parlano per lui. Non devo dire più niente di Cristiano. Il rinnovo? Non parlo dei contratti in questo momento, non voglio essere l’agente che destabilizza. I giocatori stanno facendo qualcosa di importante, i discorsi sono rinviati a fine campionato. Contento di avere due giocatori in finale di Coppa Italia. Parisi? E’ determinante per l’Empoli che deve chiudere bene la stagione, il ragazzo deve pensare agli obiettivi del club”.

FONTE: fiorentinanews.com