Image

Matteo Cioffi su alcuni viola: “Ranieri merita, Pierozzi pronto per il salto. Sottil patrimonio”

Matteo Cioffi, ex allenatore delle giovanili gigliate: “Credo Sottil sia un patrimonio della Fiorentina che deve tenersi stretto”

Matteo Cioffi, ex allenatore delle giovanili gigliate, ha detto la sua su alcuni dei calciatori allenati alla Fiorentina. Le sue parole al “Pentasport” di Radio Bruno:

Viola Park? “Credo sia un valore aggiunto enorme che la società ha portato alla squadra e alla città. Porterà grandi vantaggi sia per la formazione dei ragazzi che per il senso di appartenenza. Il settore giovanile resta una grande passione, non è facile però trovare chi lo fa davvero. L’opportunità di andare all’estero e poi con mio fratello a Verona sono state esperienze importanti”.

Niccolò Pierozzi? “Lo vedo pronto per il salto, ha fatto un’annata importante in una piazza difficile come quella di Reggio. Può fare più ruoli, può essere un ragazzo importante per la prima squadra, nei 25 di Italiano ci può stare”.

Ranieri? “È un ragazzo che merita tantissimo, ha fatto una gavetta enorme. Faceva il terzino quando lo allenavo negli Allievi, ma si parlava già di un possibile spostamento al centro. Sia in una difesa a tre che da vero e proprio centrale. Ha grande personalità e intelligenza, non mi ha sorpreso da quel punto di vista. Mi ha sorpreso nelle prestazioni, questo sì. Credo sia un altro giocatore dal quale la Fiorentina può ripartire”.

Sottil? “La partita contro di noi al Franchi ha fatto la differenza in tutto e per tutto. Sono a favore di Riccardo, ha un carattere particolare, ma è uno dei pochissimi che negli ultimi trenta metri salta l’uomo. Gli manca continuità, pensavo fosse l’annata giusta ed era partito bene in effetti, però l’infortunio piuttosto importante lo ha limitato. È uno scattista, esplosivo. Ne ha risentito per il suo modo di giocare, ha pagato l’essere arrivato a fine stagione dopo essere stato fuori a lungo. Credo sia un patrimonio della Fiorentina che deve tenersi stretto”.

Hien? “Con noi è arrivato catapultato ha grande fisicità nell’usare il corpo, può diventare un buon profilo. Deve ancora maturare dal punto di vista tecnico, ma lo consiglio alla Fiorentina, sarebbe sicuramente un buon acquisto”.

FONTE: violanews.com