Image

Matteo Politano deluso dopo la sconfitta: “Colpevoli per la sconfitta”. Poi fissa l’obbiettivo

L’Italia perde con l’Inghilterra nella prima sfida valida per le qualificazioni di Euro2024 che si svolgeranno in questa pausa nazionali. Gli azzurri sono stati sconfitti 1-2 al Diego Armando Maradona. Inutile il gol nel secondo tempo di Retegui, Rice e Kane nel primo tempo hanno segnato la partita.

Un primo tempo da dimenticare per la squadra di Mancini che nel secondo, invece, si riscatta e prova a imporre il proprio gioco. Questa l’analisi anche di Matteo Politano che è intervenuto nel post-partita ai microfoni della Rai.

Politano deluso per la sconfitta dell’Italia

Di seguito quanto riportato dalla redazione:

Riguardo l’analisi del match:

Li abbiamo chiusi nella loro metà campo nel secondo tempo, ma non siamo riusciti a ribaltare la partita. Dobbiamo ricominciare da quel primo tempo.

L’Italia un patrimonio tecnico?

Sì, c’è bisogno di tempo. Non siamo riusciti a imporci nel primo tempo, ma nel secondo tempo abbiamo messo più qualità e nel palleggio.

La sconfitta è avvenuta più per qualità loro o demeriti nostri?

50 e 50. Abbiamo fatto cose che non erano da noi. Quando sbagli tanto è anche colpa tua, secondo me potevamo far meglio. C’è solo da imparare da queste partite per costruire una grande Italia.

L’obiettivo dell’Italia

Infine, il giornalista chiede all’attaccante se a Malta ci dovrà essere una squadra diversa. Questa la risposta di Politano che dà la carica alla squadra:

Non abbiamo altro risultato che vincere. Dobbiamo andare là per vincere.

FONTE: spazionapoli.it