Image

Ndoj: “Una sofferenza non poter aiutare i compagni per quattro mesi”

Emanuele Ndoj, autore del gol che ha permesso al Brescia di passare sul campo del Frosinone, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Stare fuori per quattro mesi a vedere i compagni soffrire e non poterli aiutare, è stata una sofferenza unica. Dedico il gol a mio zio che non c’è più, alla mia famiglia, alla squadra e a tutti quelli che mi vogliono bene. Ora però dobbiamo continuare così: la strada è ancora lunga, ma ho visto un grande spirito di squadra e con questo spirito possiamo fare qualsiasi cosa. Siamo consapevoli delle nostre qualità: purtroppo, per vari motivi, non siamo riusciti a metterle sul campo per molto tempo. Ma sappiamo cosa siamo in grado di poter fare e l’abbiamo dimostrato. Playoff? Pensiamo solo a salvarci, per ora. La classifica ci ha detto ultimamente che l’obiettivo è quello. Poi, se faremo anche qualcosa in più, ce lo prendiamo tutto”.