Image

Nicolò Casale: dalla Serie C alla Champions

Una storia bellissima quella di Nicolò Casale. Quattro anni fa giocava in C con il Sudtirol, oggi è un pilastro di una delle migliori difese d’Italia. Arrivato alla Lazio in silenzio dal Verona, il centrale classe ’98 si è messo a disposizione di Sarri e si è guadagnato sul campo la titolarità e la piena fiducia del mister. Si è messo alle spalle la concorrenza spagnola di Patric e Gila e con Romagnoli ha formato un duo che ha trascinato la Lazio in Champions (ben 12 dei 20 clean sheet in campionato sono arrivati con loro due insieme). Nicolò è pronto all’esordio nell’Europa che conta, con lo sguardo determinato, la testa alta e il petto in fuori, ma soprattutto l’aquila stampata sul cuore. Nel mirino di Casale c’è un ultimo obiettivo: l’Azzurro della Nazionale. Probabilmente avrebbe meritato già quest’anno una convocazione che non è arrivata. Ci riproverà l’anno prossimo a convincere Mancini e a prenotare un posto agli Europei.

FONTE: lalaziosiamonoi.it