Image

Nicolò Casale è il jolly per Sarri

Reduce da una buona prima stagione in Serie A, approda alla Lazio, per affermarsi a più alti livelli, ma la fantamedia per ora non lo vede tra i migliori difensori del campionato

Nicolò Casale lascia il Verona per trasferirsi alla Lazio di Maurizio Sarri. I biancocelesti hanno speso sette milioni di euro più bonus per aggiudicarsi il promettente centrale difensivo.

IL PROFILO

Pacchetto di centrali completamente rinnovato in casa biancoceleste. Al fianco di Romagnoli, infatti, ci sarà Nicolò Casale, difensore classe 1998 dalla buona struttura fisica ed estremamente versatile dato che può giocare sia da terzino su entrambe le corsie che da braccetto difensivo in una difesa a 3, schieramento tattico difficilmente prevedibile con Sarri alla guida dei biancocelesti. Vanta inoltre una buona velocità di lettura del gioco e dinamismo. Con Romagnoli, quindi, si compensa e può formare un tandem di pregevole fattura. Nel listone Gazzetta del prossimo Fantacampionato vale 19 crediti. Lo superano in tre: Lazzari (26), Acerbi (25) e Romagnoli (24).

I NUMERI

Casale è reduce da una grande (prima) stagione in Serie A con la maglia del Verona: 36 partite, 0 reti, 1 assist, 9 ammonizioni con una Fantamedia di poco inferiore alla sufficienza (5,94). Prima dell’exploit in gialloblù, squadra in cui è cresciuto calcisticamente (del resto è nato a Negrar, comune della provincia di Verona), ha vissuto diverse stagioni da protagonista in Serie B con Empoli e Venezia oltre che in C con Sudtirol e Prato. In carriera, tra i professionisti, vanta 130 presenze con una rete (in B) e 2 assist.