Image

“Non litiga mai con gli avversari”. Zerbin simpatizza e prende in giro Mario Rui

Ultime calcio Napoli intervista doppia Mario Rui e Alessio Zerbin

Per la ribrica ‘Attenti a quei due!’, la SSC Napoli oggi ha intervistato Mario Rui e Alessio Zerbin

‘Attenti a quei due!’ Mario Rui e Zerbin

Mario Rui: “Sono da sette anni nel Napoli. Esordio in A con l’Empoli. Ho tatuaggi dei miei figli. Alessio è un ragazzo giovane, applicato ed educato. E’ troppo buono, è cosa positiva, ma è troppo troppo buono. Difetto? E’ troppo buono. Da lui ruberei il piede destro e la forza fisica. Udinese? Abbiamo vinto lo scudetto, la gioia è stata immensa, oggi sarebbe quasi impossibile ricordarlo. Saluto tutti i tifosi del Napoli, speriamo di avervi tutti al nostro fianco”.

Alessio Zerbin: “Sono da sette anni nel Napoli. Ho conosciuto Mario sei anni e mezzo fa, c’era mister Sarri e lo giocavo con la Primavera. Siamo i veterani. Quando sono arrivato a Napoli, era un sogno, Mario ha sempre fatto meglio. E’ un esempio, Stimo Mario come persona, vorrei il 10% del suo piede sinistro. Non noto i suoi difetti, è sempre tranquillo e non se la prende mai con gli avversari. Non è permaloso, non ha difetti. Udinese? Mamma mia che abbiamo combinato. Tifosi? Vi aspettiamo sempre numerosi qui in ritiro:

FONTE: calcionapoli24.it