Image

Sebastiano Esposito in vista del derby di famiglia: “Salvatore e Pio, domani non vi faccio passare”

In attesa del derby ligure tra Sampdoria e Spezia, in programma per domani alle 20.45, l’attaccante dell’Inter in prestito ai blucerchiati, Sebastiano Esposito è stato intervistato da Sky Sport, dove ha parlato anche del suo primo gol a Genova: “Lo aspettavo da tanto perché sono arrivato qui infortunato, all’inizio ho avuto dei problemi, avevo tantissima voglia di giocare e dopo aver ripreso a giocare abbiamo fatto anche delle buone prestazioni. MA il gol è tutta un’altra cosa, vivo per il gol quindi quando poi accade quella cosa per la quale vivi è una roba incredibile”.

Tre fratelli Esposito in un derby. È successo per caso?
“Si, è stato per caso. Coincidenze. Siamo sempre stati lontani tra di noi, anche se ci sentivamo tutti i giorni. Adesso ci siamo ritrovati tutti vicini e ci vediamo più spesso. Questa partita è senttia per l’importanza del match, ma anche tra di noi”.

Ti fa più paura Salvatore o Pio?
“Pio. Mi fa più paura lui perché in area di rigore è fastidioso. Salvo però è fastidioso nei calci piazzati. Anche noi però abbiamo le nostre armi da sfruttare”.

Avevi detto di essere più bravo di Salvatore nei calci piazzati…
“Sicuro! Questo lo sa anche lui. Calciamo entrambi bene, ma in modo diverso. Lui da più vicino è più forte, mentre io da lontano e ho bisogno di più spazio. Ma sì, sono più bravo io”.

In cosa è più bravo Salvatore?
“È bravissimo a tener la palla, a far girare la squadra, gestisce bene il pallone e i tempi di gioco. Pio è bravo nei colpi di testa. Negli ultimi venti metri in area è formidabile. Ha avuto una crescita esponenziale. Mentre io, penso di avere un po’ di tutti e due: ho l’estro di essere pericoloso in area ma ho anche una grande tecnica”.

Un messaggio ai fratelli:
“Ci vediamo in campo. Lì non sarete i miei fratelli perché se c’è un contrasto in mezzo a noi due non passate”.

FONTE: fcinternews.it