Image

“Sempre più vicini alla salvezza” Pulcinelli sul suo Ascoli

Il patron sui social: “Complimenti ragazzi, era importante vincere. Grazie a voi tifosi per esserci ovunque”

Adesso ci siamo. Il cammino della formazione di Viali entra nel vivo con la vittoria ottenuta a Lecco per 2-0 (non senza sofferenze) al cospetto dell’ultima della classe, ma all’interno di una gara non così scontata come qualcuno pensava alla vigilia. Al termine del confronto anche il patron Massimo Pulcinelli, presente in tribuna al Rigamonti-Ceppi, ha voluto esprimere la sua soddisfazione per il risultato portato a casa. “Complimenti ragazzi – il suo commento via social -. Era importante vincere oggi per seguire il nostro programma. Sempre più vicini alla salvezza. Grazie a voi tifosi per esserci ovunque”. Non poteva di certo mancare un ringraziamento particolare per i 235 sostenitori che ancora una volta, al di là della distanza, non hanno fatto mancare presenza e calore nei confronti della squadra. Al triplice fischio finale di Santoro giocatori, tecnico e tifosi hanno potuto fare festa insieme per il quinto risultato utile consecutivo e soprattutto per quel successo che mancava lontano dalle cento torri da otto mesi. Il campo ha potuto fornire buoni elementi di analisi a Viali che in questa settimana insieme al suo staff potrà rivedere ciò che ha funzionato un po’ meno. Innanzitutto la corsia di destra dove Adjapong ha incontrato innumerevoli fatiche che potranno essere spazzate via con il rientro del treno Bayeye, costretto ad iniziare fuori per l’esperienza in nazionale. Se davanti al Picchio c’era un avversario finora sembrato particolarmente fragile per la B, in campo le cose non sono sembrate proprio così. Soprattutto nella prima mezz’ora di gioco dove i blucelesti sono subito riusciti a portare il match dalla loro parte con ritmo, palleggio, aggressività e alcune valide soluzioni offensive in grado di sorprendere. Fortunatamente il duo Bellusci-Quaranta ha saputo fare scudo davanti al formidabile Viviano. L’esperto centrale bianconero al Rigamonti-Ceppi si è confermato quel giocatore esperto e risolutivo che serviva alla causa. Il 34enne, responsabilizzato dalla fascia di capitano, è tornato a guidare la linea da vero leader chiudendo ogni potenziale falla. E nel fare questo ha potuto contare sull’ottimo Quaranta, bravo sia nel difendere che nell’offendere con una prova matura e intelligente. Un’ottima risposta in vista del prossimo confronto contro la capolista Parma (sabato prossimo al Del Duca con avvio alle 16.15). Al centro del campo Di Tacchio si conferma sempre più un elemento imprescindibile di questa formazione. Nulla da eccepire davanti dove Nestorovski ha rirovato condizione e gol, grazie anche al lavoraccio effettuato da Mendes. Da rivedere invece Milanese, ma qui Viali potrà ritrovare il miglior Rodriguez. Lo spagnolo proprio negli istanti finali si è divorato il tris.

FONTE: ilrestodelcarlino.it