Image

Lazio, finalmente Casale: l’ex Hellas riconquista Sarri in due partite

Dopo un inizio difficile finalmente Nicolò Casale si è preso la scena ed è pronto a diventare un protagonista nella Lazio

Finalmente la Lazio si gode la crescita di uno degli oggetti misteriosi del proprio mercato. Nicolò Casale dopo un inizio difficile finalmente sta dimostrando per quale motivo è stato richiesto a gran voce da Sarri. Seconda presenza, secondo clean sheet con l’ex Hellas: solo un caso? A sorpresa nelle ultime due giornate di Serie A, il Comandante ha puntato su di lui anziché Romagnoli e i fatti gli hanno dato ragione.
Non è stato semplice l’inserimento del difensore nella Lazio. Fin dal ritiro non è stato impeccabile, né in fase di impostazione, né tantomeno in marcatura. Ecco spiegate le sette gare ufficiali per vederlo in campo. Non proprio quello che si aspettava la società visti i 7 milioni (più 3 di bonus) spesi per strapparlo al Verona. Sarri si è speso in prima persona nei suoi confronti. Non è un segreto infatti che il Comandante nei mesi scorsi sia arrivato pure allo scontro con Tare per acquistare il centrale veneto. Solo l’intervento del presidente Lotito poteva accontentare il tecnico, e così è stato.
Quest’ultimo ci ha messo un po’ a puntare sul suo pupillo, ma adesso si gode i risultati che confermano quanto detto più volte: “Avrà un grande futuro”. Più che futuro, Nicolò si sta imponendo anche nel presente in coppia con Patric e finalmente i problemi del suo inserimento non sono più in dubbio:

“Volevamo rimediare alla notte danese cambiare pagina, tornare noi stessi. Missione compiuta”.

Nicolò Casale – Social Network

Ora, schiena permettendo vista la sostituzione di ieri, di fronte c’è una pausa Nazionali per assorbire maggiormente i dettami tattici di Sarri e candidarsi ancora di più a un ruolo da protagonista. Il ghiaccio è stato rotto.